Le arance del Parco Archeologico di Locri Epizefiri

arance del parco archeologico locri epizefiriIl patrimonio archeologico del territorio e la cultura dell’alimentazione.I Siti archeologici non sono solo luoghi di testimonianze storico-archeologiche della vita nel mondo antico, ma anche luoghi che ancora oggi documentano l’importanza della terra e dei suoi prodotti, fonte di vita in ogni epoca. Il Parco di Locri Epizefiri insieme ai suoi amici vuole dare testimonianza che la terra vive della storia e dei suoi frutti

In Collaborazione con
Le Associazioni Culturali: Amici di Siderno Antica, Fidapa Rocccella J, Futura Antiqua
e con Istituti Comprensivi di: Marina di Gioiosa Jonica-Mammola, ” M.Bello-G.Pedullà-Agnana”, Roccella Jonica.

Incontri
13 dicembre Museo Archeologico Nazionale di Locri ore 10.00
16 dicembre Istituto Comprensivo di Roccella Jonica ore 10.00
20 dicembre istituto Comprensivo di Marina di Gioiosa Jonica ore 10.00
21 dicembre Palazzo de Mojà Siderno Superiore ore 17.00

Verranno vendute le arance biologiche tipo novellino del parco archeologico di Locri Epizefiri con lo scopo di far continuare a vivere la Storia del territorio.
Il ricavato verrà utilizzato per il restauro e la conservazione di manufatti del Museo Archeologico di Locri

Intervengono
Patrizia Pellegrini Naturopata, Bioterapeuta Nutrizionale®
Saverio Zavaglia e Vincenzo Maione dell’ ARSAC (Azienda Regionale per i servizi dell’Agricoltura Calabrese)
e la 
Sezione didattica del Museo Archeologico

Organizzazione a cura di 
Rossella Agostino Direttrice del Museo di Locri, Albarosa Dolfin e Katia Aiello Sidus Club 

e la Collaborazione di:
I Dirigenti: Giuliana Fiaschè Dirigente di Roccella J , Maddalena Laganà Dirigente di M.na di Gioiosa Jonica-Mammola, Vito Pirruccio Dirigente ” M.Bello-G.Pedullà-Agnana”. Nella Montagna Presidente Fidapa Roccella J , Rosalba Romeo di Amici di Siderno Antica.,Tecla Giannini Presidente di Futura Antiqua

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!