Incidente strada statale 107, quattro morti e due feriti

Incidente strada statale 107, quattro morti e due feriti

Quattro le persone morte sulla strada statale 107 Silana-Crotonese. Le vittime erano tutti giovani.

Incidente strada stradale 107

Un ennesimo incidente stradale avvenuto nel comprensorio di Rende, nel cosentino, tra gli svincoli di Piano Monello e Surdo. La tragedia si e’ verificata sabato sera intorno alla mezzanotte. Due le vetture interessate dal sinistro, una Citroen C3 e una Volkswagen Polo.

Secondo le prime ricostruzioni, ancora al vaglio degli inquirenti, sembra che il terribile impatto sia stato causato dalle condizioni dell’asfalto, reso viscido dalla pioggia che stava cadendo sulla zona. Una delle auto sembra essere sbandata per le condizioni dell’asfalto. Sfortunatamente, in quel momento stava sopraggiungendo la seconda vettura, che non ha potuto evitare l’impatto.

Le vittime

Le vittime sono quattro 19enni di Cosenza, deceduti sul colpo, che viaggiavano sulla Polo:

  • Federico Lentini
  • Alessandro Algieri
  • Mario Chiappetta
  • Paolo Iantorno

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, i carabinieri, le squadre dell’Anas e i vigili del fuoco del Comando provinciale di Cosenza a cui è toccato il triste compito di estrarre le vittime dalle lamiere contorte.

I due feriti

Nell’impatto sono rimaste ferite, gravemente, altre due persone. Si tratta di una coppia di fidanzati di Zumpano che viaggiavano sulla C3. G.T. e C.G. le loro iniziali, di 33 e 31 anni. Dopo i primi soccorsi, i due sono stati immediatamente trasportati nell’ospedale civile dell’Annunziata del capoluogo bruzio.

Il 33enne si trova al momento ricoverato in rianimazione con un profondo trauma toracico. Inoltre, deve fare i conti anche con il femore e il bacino fratturati.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content