‘ Ndrangheta Molise, la relazione della Dia

‘ Ndrangheta Molise, la relazione della Dia

Ndrangheta Molise, il territorio molisano è ancora interessato da infiltrazioni della ‘ndrangheta. Le indiscrezioni in merito a questa notizia sono emerse dalla relazione al Parlamento della Direzione investigativa antimafia (Dia).

Ndrangheta Molise, la relazione

 Ci sarebbero forti indizi circa la presenza della ‘ Ndrangheta Molise. É quanto emerge dalla relazione al Parlamento della Direzione investigativa antimafia (Dia). É relativa all’attività svolta nel primo semestre 2017. Nel documento gli investigatori parlano di “significative presenze segnalate in Molise”. Un dato allarmante quello che emerge quindi nella relazione e che non lascia dubbi al caso. In particolare, nella relazione si evidenzia come “anche nel primo semestre 2017 continuano a cogliersi importanti segnali. Sia di radicamento che espansionistici fuori dalla Calabria. In entrambi si trtta di casi finalizzati a permeare i gangli strategici dell’economia. Ed anche dell’imprenditoria e della pubblica amministrazione”.

Non solo ‘Ndrangheta

La ‘ Ndrangheta Molise, inoltre, rappresenterebbe la piú potente organizzazione criminale presente in quella Regione. Infatti, la relazione presentata dalla Dia parla anche della presenza della Camorra. Lo fa limitandosi ad evidenziare come non esisterebbero grandi tracce in Molise.  Nella relazione si afferma che “non si registra una sostanziale presenza di sodalizi, nonostante la contiguità con la Campania. Le aree potenzialmente più critiche sono la fascia adriatica e le zone del Sannio-Matese. Per la prossimità di questa area alle zone di influenza dei Casalesi. Zone dove si sono verificati episodici tentativi di penetrazione nella realtà criminale locale”.

L’ascesa dei clan calabresi era giá stata documentata anche in recenti operazioni come “Isola Felice”. Quell’operazione era stato dimostrato come che la ‘ndrangheta si è espansa. E lo sta ancora facendo «verso regioni solo all’apparenza meno appetibili». Nel corso delle indagini, si leggeva in quella Relazione, «sono state documentate le cerimonie di affiliazione. Prevedevano giuramenti su santini e altre immagini sacre. Insieme a rituali di chiara matrice pagana».

La ‘ndrangheta è stata descritta come un’organizzazione mafiosa, segreta, fortemente strutturata su base territoriale. É articolata su più livelli, dotata di organismi di vertice. Ed aallo stesso tempo risulta ramificata nella società calabrese e non solo. É articolata in tre mandamenti, 

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *