Arresti Piana di Gioia Tauro per traffico di stupefacenti

Arresti Piana di Gioia Tauro per traffico di stupefacenti

Arresti Piana di Gioia Tauro: dalle prime ore di questa mattina e’ in corso un’operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria nel territorio calabrese.

Gli arresti: i motivi

L’operazione che sta portando agli arresti nella Piana di Gioia Tauro e’ mirata a stroncare il traffico di sostanze stupefacenti. Varie le persone interessate da questi arresti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. Si tratte di persone accusate a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

L’organizzazione, secondo quanto accertato dagli inquirenti, aveva base nel territorio della piana di Gioia Tauro, ed era strutturata in modo capillare ed in grado di rifornire di marijuana e cocaina le importanti piazze di spaccio calabresi.

I particolari

Ai fini dell’operazione, sono risultate importante le attivita’ investigative degli inquirenti. Infatti, hanno rivelato lo sconcertante coinvolgimento, in alcuni aspetti, delle attività illecite dei vari soggetti interessati dala vicenda. Tra questi anche quelli di un bambino di 8 anni, figlio di una delle persone arrestate.

I dettagli dell’operazione saranno resi nel corso della conferenza stampa che il Procuratore distrettuale, dott. Giovanni Bombardieri, terrà alle ore 10.30 presso il Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria. Si conosceranno naturalmente I particolari dell’intera operazione e I nomi delle persone raggiunte dall’ordinanza di custodia cautelare.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content