Rossano (Cs), feto sopravvive dopo l’aborto

All’ospedale di Rossano, in provincia di Cosenza, si é creata una vicenda che ha del miracoloso. Infatti, una donna si era recata sabato nel nosocomio per sottoporsi ad un intervento per l’interruzione di gravidanza a causa di una malformazione del nascituro.  Nonostante l’aborto era tecnicamente riuscito, il feto é sopravvissuto.  E’ stato il cappellano dell’ospedale ad accorgersi  che il feto era ancora vivo, che, dopo aver appreso dell’aborto, si era recato nella stanza dove era stato riposto il corpicino per pregare. A quel punto il cappellano si é accorto che il feto respirava e si muoveva. Subito é  stato dato l’allarme ai medici che sono intervenuti ed hanno disposto l’immediato trasferimento nell’ospedale di Cosenza dove il neonato versa in gravissime condizioni. Sull’accaduto gli agenti della polizia di Stato hanno avviato le indagini che sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Rossano.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Aprile 27, 06:33 #1 Maria

    “Nonostante l’aborto era tecnicamente riuscito” Fosse tecnicamente riuscito, e il feto nato è un bambino, il feto viene chiamato tale sono fino al mommento del parto!!!