Bisignano, film su Sant’Umile finanziato dal popolo dei devoti

Bisignano, film su Sant’Umile finanziato dal popolo dei devoti

di Mario Guido

Sono trascorsi 5 anni da quando un gruppo di devoti volenterosi, sollecitati dal giovane regista cosentino, Luca Fortino, hanno pensato di realizzare un lungometraggio sulla figura e la vita del secondo Santo della Calabria, dopo San Francesco di Paola, al secolo Lucantonio Pirozzo, venerato con il nome di Sant’Umile da Bisignano.

La vicenda umana e spirituale di questo personaggio non finisce di stupire gli studiosi e i ricercatori che parlano, addirittura, della necessità di riscrivere la sua storia, tante e tanti sono le notizie ed i fatti che vengono, man mano, alla luce rovistando, con pazienza certosina, negli archivi e nelle biblioteche, soprattutto, dell’ordine francescano dei Frati Minori e nelle chiese di varie regioni che hanno visto il suo passaggio.

Dopo secoli di attesa, finalmente, il Pontefice Giovanni Paolo II ha deciso che era giunto il momento di innalzare agli onori degli altari questo umile fraticello che il 19 maggio 2002, nel presentarlo alla Chiesa universale, così si espresse: “ Della pace di Cristo, principio ispiratore della pace sociale, si è fatto portatore Umile da Bisignano, degno figlio della Calabria che, nella scia spirituale di San Francesco d’Assisi, ha offerto una singolare testimonianza di carità verso i fratelli.
Nella nostra società, nella quale troppo spesso sembrano disperdersi le tracce di Dio, fra Umile rappresenta un lieto ed incoraggiante invito alla mitezza, alla benignità, alla semplicità e ad un sano distacco dai beni effimeri del mondo”.

La Comunità dei Frati Minori di Bisignano, in accordo con il gruppo di lavoro costituitosi spontaneamente per cercare di realizzare il film su Sant’Umile, il regista Luca Fortino, l’Amministrazione Comunale e la BCC Mediocrati, ha manifestato la volontà di riprendere e portare a termine il progetto di realizzazione di un film sulla figura e sulla vita di Sant’ Umile da Bisignano.

Dopo alcuni incontri preliminari svoltisi nel Convento della Riforma di Bisignano, al fine di verificare l’esistenza delle condizioni per realizzare il lungometraggio, il progetto è stato presentato ed illustrato agli organi di comunicazione ed alla cittadinanza nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel salone del Convento, sulla Collina Riforma, alla quale hanno partecipato: padre Antonio Martella, superiore del Convento; Damiano Grispo, sindaco f. f. del comune di Bisignano; Massimo Brunosio, coordinatore del gruppo di lavoro e il regista Luca Fortino.

Il progetto del film su Sant’Umile è stato illustrato dal regista mentre Massimo Brunosio, nella qualità di coordinatore del gruppo di lavoro per il film, ha spiegato le motivazioni che hanno portato a riprendere il progetto nato cinque anni fa e poi interrotto per difficoltà economiche.
Il regista Fortino, spinto dalla grande devozione per l’umile fraticello, santo miracoloso di Bisignano, ha affermato che il progetto dell’opera cinematografica deve servire per rilanciare il messaggio spirituale e di fede di Sant’Umile cheè di palpitante attualità.

E per questo che il progetto, secondo il regista, molto ambizioso, deve avere un respiro internazionale e deve essere caratterizzato dalla massima trasparenza, proprio come si addice a un progetto che nasce dal basso e che è destinato a diffondere la conoscenza di uomo, umile di nome e di fatto che, anche se appartente al mondo dei piccoli, ha saputo stupire e meravigliare i potenti della terra e ben due Pontefici: Gregorio XV e Urbano VII.

Sulla modalità scelta per raccogliere le risorse necessarie a finanziare l’opera cinematografica, si è pensato ad una soluzione innovativa.
Si tratta di ricorrere alla “ finanza sociale “ avvalendosi dell’uso del crowdfunding.

Attraverso una piattaforma che verrà messa a disposizione della BCC Mediocrati, chiunque è interessato al progetto, potrà comprare una quota del film fino al raggiungimento del budget necessario alla sua realizzazione.

Alla discussione hanno partecipato anche il superiore del Convento, padre Antonio Martella ed il sindaco di Bisignano, Damiano Grispo che ha assicurato la piena collaborazione dell’Amministrazione Comunale oltre che le risorse finanziarie consentite dal Bilancio.

Tags bisignano, film
Category Attualità, Cosenza

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *