Salviamo AMA Calabria! Il Maestro Nicola Sgro scrive al Sindaco Speranza

Salviamo AMA Calabria! Il Maestro Nicola Sgro scrive al Sindaco Speranza

Nicola_Sgrò

Nicola_Sgrò

Segue la lettera inviata al Sindaco Gianni Speranza dal Maestro Nicola Sgro musicologo e direttore d’orchestra già Commissario straordinario (in sostituzione dei disciolti Consigli di Amministrazione) del Teatro Comunale di Firenze e Maggio Musicale Fiorentino e dell’E. A. Teatro Lirico P.L. da Palestrina di Cagliari.

Ill.mo sig. Sindaco,

ricevo dal prof. Francescantonio Pollice  una comunicazione- a dir poco, sconvolgente – che si riferisce alla soppressione del contributo  grazie al quale si sono realizzate le manifestazioni concertistiche e le iniziative didattico-competitive del benemerito sodalizio del quale il prof. Pollice è fondatore-animatore-direttore artistico.

E’ difficile, per chi è al di fuori dell’ambiente musicale, far capire cosa rappresentino per la cultura del nostro Paese  i Concorsi di esecuzione musicale e le iniziative promosse  e realizzate, da decenni,  a cura dell’ AMA-Calabria.

Difficile far capire quale impegno  comporta il coinvolgimento di prestigiose personalità della cultura musicale, la sensibilizzazione delle strutture didattiche territoriali e della classe studentesca, la divulgazione dell’amore per la bella musica negli ambienti giovanili.

Dire che l’impegno esplicato dagli organizzatori per le finalità di cui sopra è  da paragonarsi ad una missione in partes infidelium è dire poco: alla classe politica non dovrebbe  essere difficile immaginare le difficoltà in cui si dibatte la nostra regione, oltre che per la conclamata arretratezza,  per le devianze sociali  e la presenza soffocante della criminalità organizzata.

E non si tratta solo di far breccia nelle coscienze di giovani e meno giovani, di educare alla fruizione dei più elevati messaggi artistici, ma  di dare un concreto segnale a tutti quei ragazzi che frequentano i tre Conservatori di Musica  ( Cosenza, ViboValentia, Reggio )  che li  faccia  sperare in un futuro impegno professionale a coronamento dei  grandi sacrifici che comporta lo studio della  musica sia dal punto di vista creativo (composizione) che da quello esecutivo ( si pensi ai corsi decennali che si devono affrontare per il conseguimento di un diploma di violino, pianoforte, ecc.).

E si parla di combattere la’ndrangheta…impegno che viene rinnovato quotidianamente

( solo a parole ? l’interrogativo è legittimo, visti ..i comportamenti)  e lo si ascolta   soprattutto all’approssimarsi delle consultazioni elettorali .

E si continua a ripetere che il male va estirpato alle radici attraverso l’educazione delle nuove generazioni, la diffusione delle iniziative artistiche, la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e delle tradizioni legate al territorio.

E ci si chiede: a chi affideremo il nostro patrimonio musicale ? quali prospettive avrà la Calabria se le future classi dirigenti ignoreranno chi sia Cilèa, Manfroce, Serrao, Vinci, Rendano, Guzzo, Giacomantonio, Quintieri, Benintende, Minervini….Le dicono qualcosa, signor Sindaco, questi nomi ?

Mi auguro vivamente di sì  ….

Nel nome della Calabria musicale e della sua gloriosa tradizione mi associo all’appello del prof. Pollice per chiederLe di rinnovare la concessione dei mezzi indispensabili per la realizzazione delle iniziative dell’AMA –Calabria ( che, tra l’altro, condizionano una notevole ricaduta sotto il profilo economico: mi riferisco alle attività alberghiere oltre alla promozione dell’immagine della Calabria nel mondo) , iniziative indispensabili per il  progresso socio-economoco , culturale ed etico del nostro territorio.

Ringrazio per l’attenzione, e nella certezza che saprà prendere le decisioni più favorevoli alla nostra realtà sociale, La osequio con vica cordialità.

Nicola Sgro

-Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria ;

-già commissario straordinario ( in sostituzione dei disciolti CdA) al Teatro Comunale di Firenze-Maggio Musicale Fiorentino ed al teatro P.L. da Palestrina di Cagliari,; avv. e v.pretore on. di Reggio Calabria.(1980/87)

Category Catanzaro, Lamezia

Multimag Comments

We love comments

2 Comments

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *