Il Comitato spontaneo per una città Laica su intitolazione aeroporto di Lamezia Terme a San Francesco

Apprendiamo dalla stampa che il consiglio regionale della Calabria ha approvato la proposta di intitolare l’Aeroporto di Lamezia Terme a San Francesco di Paola e la cosa che più ci rammarica è l’ennesima sottomissione della politica alla religione.

Viviamo in una società chiaramente multietnica e multireligiosa, per questo riteniamo che sia assolutamente fuori luogo intitolare strutture pubbliche e quindi usufruibili da tutti (cristiani, ma anche musulmani, ebrei, buddisti, induisti, atei, agnostici ecc.) a simboli della religione cristiana.

Dopo l’intitolazione dell’ospedale civile di Lamezia Terme a Giovanni Paolo II, dopo lo spreco di denaro pubblico per la visita del Papa e la successiva intitolazione dell’area ex Sir a Benedetto XVI, dobbiamo assistere impotenti all’ennesima interferenza della religione nella vita pubblica.

Chiediamo immediatamente lo stop della procedura dell’intitolazione e, se proprio si deve cambiare il nome allo scalo, la scelta ricada su un personaggio i cui valori siano realmente ed universalmente condivisi e non specificatamente riconducibili ad una fede religiosa e, come tali, solo parzialmente rappresentativi.

Abbiamo tanti personaggi meritevoli, cittadini e non,  che appartengono a tutti. I Santi li usino le strutture religiose.

Un papa Carissimo – Comitato spontaneo per una città Laica

Category Catanzaro, Lamezia

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *