Guardavalle (CZ), l’Agriturismo Fassi apre le porte ad un nuovo modo di fare didattica

Guardavalle (CZ), l’Agriturismo Fassi apre le porte ad un nuovo modo di fare didattica

Scuola In Fattoria

Scuola In Fattoria

Si chiama “Scuola in Fattoria” il programma didattico offerto dall‘azienda Agrituristica Fassi di Guardavalle, rivolto agli alunni delle scuole materna, elementare, media e superiore, che nell’arco di una giornata potranno usufruire di un percorso formativo teorico-pratico altamente qualificato alla riscoperta del mondo contadino.

Un viaggio nella cultura contadina tipica della nostra terra, che attraverso l’ausilio di un esperto del settore condurrà gli studenti in un mondo quasi scomparso, recuperando le storie e le attività tipiche delle società rurali calabresi. I visitatori potranno usufruire di una visita guidata al Museo Pietrarotta, che espone oggetti della civiltà contadina ed ospita una sezione dedicata alla storia dell’arte e dei mestieri del territorio calabrese. Una diapositiva della civiltà rurale del luogo, che apre uno spaccato sul passato ripercorrendo i sentieri del tempo.

Gli studenti potranno anche partecipare ai processi di lavorazione suddivisi in percorsi stagionali, apprendendo le tecniche e le caratteristiche del lavoro che ha costituito l’attività principale dei nostri nonni, recuperando gesti e principi che vanno al di fuori della classica didattica scolastica. Dopo la pausa pranzo, all’interno della stessa struttura agrituristica, sarà il momento, atteso soprattutto dai bambini, della visita all’azienda e allo Zoo Domestico. Una passeggiata tra gli animali che abitano la fattoria, che si conclude al maneggio, dove i partecipanti conosceranno i cavalli e avranno la possibilità di apprezzare le differenze tra le principali razze e i loro movimenti, prendendo anche confidenza con gli stessi con un giro a cavallo.

La speciale guida turistica dei ragazzi sarà un esperto cittadino, che terrà una lezione teorica in un linguaggio adeguato all’età dei partecipanti, che assisteranno anche ad una dimostrazione pratica, volta ad insegnare e a dimostrare il metodo di utilizzo delle attrezzature tipiche della tradizione locale. Un momento particolarmente formativo, in cui gli studenti potranno vedere all’opera l’agricoltore mentre porta da mangiare agli animali, coltiva i campi o prepara il formaggio, immersi in una natura incontaminata.

L’Azienda Agrituristica Fassi offre, inoltre, la possibilità di effettuare transfer con pullman “Gran Turismo” con tariffe agevolate, concordabili telefonicamente.

LE ATTIVITA’

Il frantoio e l’olio

L’azienda sorge in un parco di ulivi, con piante secolari di qualità Geracese e piante più recenti, come la Carolea, la Frantoiana e la Messinese. I ragazzi seguiranno una lezione teorica sull’argomento all’interno del Museo e una dimostrazione pratica, attraverso l’utilizzo di attrezzatura e il riferimento alle tradizioni locali, che avverrà nel centro storico di Guardavalle in un frantoio a ciclo continuo, seguendo la nuova normativa CEE.

Il telaio e la ginestra

All’interno del Museo Pietrarotta sono esposti tutti gli attrezzi del mestiere, compreso il “telaio” ancora funzionate, per la lavorazione della ginestra fino alla tessitura.

Il sapone

Verranno insegnate le due tecniche tipiche della produzione artigianale del sapone, quella a caldo e quella a freddo; la prima tramite bollitura dei grassi o dell’olio d’oliva, la separazione del sapone dalla lascivia, la solidificazione, il taglio in pezzi; la seconda per mescolamento degli ingredienti senza bollitura.

Miele

A partire dalla trasformazione del nettare dei fiori in sostanza vischiosa da parte delle api operaie, la dimostrazione chiarirà ai ragazzi come la qualità, il colore e il sapore del miele varino in base alla natura delle piante visitate dalle api, dal luogo di origine e dal metodo di estrazione.

Vino

Sotto un gazebo adibito a Palmeto per la lavorazione dell’uva, i ragazzi assisteranno a tutte le fasi della vendemmia, dalla raccolta alla pigiatura fino alla produzione del mosto ed il conseguente riempimento delle botti sotto la guida di un esperto viticoltore.

Pane

La visita al campo di grano (in stagione) è il giusto punto di partenza per partecipare alle fasi della preparazione del pane, dalla raccolta delle spighe, alla macinatura del grano. Sotto la guida di un esperto contadino si assisterà infine all’impastatura e alla cottura del cibo più umile e più prezioso al mondo.

Formaggio

Osservare un casaro al lavoro mentre modella con le mani la pasta ottenuta dalla rottura della cagliata è sempre un’esperienza unica. Il latte, proveniente dall’allevamento di pecore e mucche dell’azienda, viene trasformato in formaggio (pecorino, ricotta) secondo rituali antichi tramandati fino ad oggi.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *