Ntacalabria.it

Catanzaro

Catanzaro, Lucisano portavoce di buone notizie

Share
  Catanzaro, Lucisano portavoce di buone notizie
29 ottobre 2014

L’avv. Sergio Lucisano, Presidente provinciale dell’A.N.M.I.C. – Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili –  Sede di Catanzaro – si fa portavoce delle significative disposizioni che riguardano tutti gli invalidi civili interessati , dettate dal  decreto legge n. 90 del 24 giugno 2014, art. 25. Esse riguardano il mondo della disabilità, relativamente alla indennità di accompagnamento ed alla indennità di frequenza al compimento del 18° anno di età. Fino ad oggi infatti, un minore, che fosse titolare di indennità di accompagnamento, al compimento della maggiore età doveva sottoporsi, a domanda, ad una nuova valutazione dell’invalidità. In mancanza, subiva la revoca dell’indennità e non otteneva il beneficio della pensione che gli spetterebbe come maggiorenne.                  Con la nuova normativa la procedura viene notevolmente semplificata, facilitando il lavoro burocratico dei diretti interessati e delle loro famiglia. Il sesto comma della legge citata ad esempio, ha previsto che il minore, titolare dell’indennità di accompagnamento, al compimento del 18° anno di età, continua a godere della stessa e acquisisce il diritto alla pensione di inabilità totale su semplice presentazione di domanda in via amministrativa e senza sostenere una nuova visita.                                                                                      Mentre Per i minori, titolari di indennità di frequenza, il quinto comma ha previsto che, previa presentazione di domanda amministrativa entro i sei mesi antecedenti il compimento della maggiore  età, gli stessi ottengono in via provvisoria, a partire dal 18° anno di età, le prestazioni erogabili agli invalidi maggiorenni (assegno o pensione). Al raggiungimento della maggiore età saranno sottoposti ad accertamento sanitario ,per la verifica della sussistenza delle condizioni sanitarie per continuare a beneficiare delle pensioni, degli assegni ed eventualmente dell’indennità di accompagnamento spettanti.

Insomma una semplificazione delle procedure che l’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili, nella persona del suo Presidente Nazionale Dott. Giovanni Pagano, ha  sempre sostenuto e richiesto con forza, in virtù della rappresentanza e tutela che la legge regola in favore dei disabili. A questo scopo, la Sede di Catanzaro sita in via L. Pascali n. 6, telefono 0961.725541, pone la piena disponibilità per chiarimenti, ulteriori informazioni o per essere assistiti gratuitamente nell’ espletamento dei detti adempimenti, tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 13.30.

Condividi

Articoli Correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, vuoi commentare per primo?

Commenta l//'articolo

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
I campi richiesti sono evidenziati *

simply market

pizzeria antico casale
Banner pubblicitario su ntacalabria

necrologi

necrologi

ULTIMI ARTICOLI
© 2014 Copyright NtàCalabria. All Rights reserved.
scarica la nuova app di ntacalabria per android