San Lorenzo Marina (RC), Tutti insieme con l’Aism

San Lorenzo Marina (RC), Tutti insieme con l’Aism

L’associazione Laurentianum ha promosso nei giorni scorsi un incontro in occasione della settimana dedicata alla lotta contro la sclerosi multipla che ha visto un’ampia partecipazione da parte di esponenti politici e di cittadini. Molti gli interventi che si sono succeduti durante la serata tenutasi nel salone della parrocchia SS Trinità di San Lorenzo Marina.

Antonino Mangiola, presidente della “Laurentianum” ha aperto i lavori ricordando “l’impegno che abbiamo assunto sin dalla nostra nascita al servizio della solidarietà sociale. Si rinnova, inoltre, la nostra collaborazione con la sezione reggina dell’Aism con la qualche condividiamo gli stessi obiettivi a favore del prossimo”.

Il responsabile per il Sud Italia dell’Aism Andrea De Giorgio ha parlato di “carneficina” riferendosi agli effetti della sclerosi multipla mentre il presidente della sezione Aism di Reggio Calabria ha tracciato un ampio excursus sulla nascita della sede reggine e su tutte le conquiste effettuate fino a questo momento in un campo difficile, anche per mancanza di fondi, come quello della ricerca.

“Anche se una cura ancora non c’è, – è stato il parere unanime da parte degli esperti – aspettiamo delle risposte dagli ultimi risvolti delle ultime ricerche”.

Il ruolo della solidarietà  e dell’attività dell’associazione “Laurentianum” sono stati evidenziati a turno dal parroco di Marina di San Lorenzo e Roghudi, Don Giovanni Zampaglione, dall’assessore del comune laurentino Santo Spataro e da Don Marco Scordo, socio dell’associazione, e dal consigliere provinciale e consigliere comunale di minoranza Bernardo Russo. Inoltre, il presidente della comunità Montana “Area Grecanica”, Tommaso Macheda ha affermato che “i dodici comuni dell’area hanno deciso di destinare parte dei fondi europei del Pit al completamento del Centro di ricovero per malati di sclerosi multipla di Bova Marina”.

Durante la manifestazione il presidente dell’associazione “Laurentianum” ha nominato, con delibera del consiglio direttivo, in qualità di soci Onorari il presidente dell’Aism , l’avvocato Giuseppe Romano, il Responsabile Aism per il centro sud Andrea De Giorgio, il parroco Don Giovanni Zampaglione, e Giuseppe Macheda come socio sostenitore. E’ stata l’occasione anche per l’annuncio dell’apertura del sito internet www.laurentianum.net dove i giovani dell’associazione metteranno on line tutti gli eventi organizzati usando anche i social network come Facebook per interagire con i soci ed i simpatizzanti.

La sezione provinciale dell’Aism di Reggio Calabria ha donato una targa ricordo al presidente Mangiola, ringraziando tutti i soci della Laurentianum per il servizio che solidariamente offrono da anni.

Francesco Iriti

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *