Il sentiero del casello di Monte Agrappidà

Il sentiero del casello di Monte Agrappidà

Il sentiero del casello di Monte Agrappidà di Bova Marina è spesso meta di escursionisti temerari che desiderano ritrovarsi con la natura incontaminata.

Il sentiero del casello di Monte Agrappidà

Il Monte Agrippà si trova nel comune di Bova Marina, l’area è circondata da una ricca vegetazione di tipo mediterraneo. Per un attento visitatore sarà facile imbattersi in piante cespugliose di cisto; arbusti sempreverdi di lentisco; ma anche nel salvione giallo, considerata oggi una pianta spontanea rara, e nella c.d.“tagliamano” pianta della famiglia delle graminacee il cui nome scientifico è “ampelodesmos mauritanicus”.

Nei pressi del sentiero del casello di Monte Agrappidà – noto anche come la “zona di peri selvatici” – scorre la fiumara di San Pasquale. Lungo il percorso è possibile ammirare anche le tipiche coltivazioni di bergamotto.

La fonte di Monte Agrappidà

La fonte di Monte Agrappidà è caratterizzata da un’acqua pura ed anche cristallina. Nelle vasche vicine, è possibile ammirare gli ululoni dal ventre giallo. Questo particolare anfibio rientra nella categoria degli indicatori biologici per misurare gli aspetti quantitativi e qualitativi dell’inquinamento. La colorazione del ventre serve a farsi subito riconoscere come specie velenosa dai potenziali predatori. Nella zona sono presenti anche i tritoni, piccoli anfibi di acqua dolce; hanno un corpo gracile e allungato, concluso da una lunga coda compressa lateralmente e provvista di lamina natatoria.

Fonte: caireggio.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *