34 arresti tra Calabria e Lombardia

34 arresti tra Calabria e Lombardia

34 arresti tra Calabria e Lombardia. Sono ritenute responsabili, a vario titolo, di vari reati. Gli arresti sono stati eseguiti da Polizia e Guardia di Finanza.

34 arresti

Polizia e Guardia di Finanza stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare tra Calabria e Lombardia nei confronti di 34 persone. Varie le accuse nei loro confronti scaturite dopo le lunghe indagini condotte dagli inquirenti.

Nello specifico, le accuse nei confronti degli arrestati sono:

  • reati tributari
  • reati fiscali
  • estorsione
  • indebito utilizzo di carte di pagamento.

Inoltre, sono stati sequestrati beni per oltre 13 milioni di euro su tutto il territorio italiano. Nel sequestro sono rientrate anche delle abitazioni riconducibili a delle società appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta dei Piromalli.

Le indagini

Le indagini sono state condotte dagli agenti della Squadra Mobile della questura di Milano e dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Como. Ed anche delle compagnie di Como e Olgiate Comasco della Guardia di Finanza. Gli inquirenti sarebbero riusciti a fare luce su un complesso sistema fraudolento. Questo garantiva ingenti guadagni agli indagati. Secondo le notizie scaturite dopo gli arresti, si parla del fatto che alcuni degli arrestati sarebbero legati alla criminalità organizzata calabrese. Il tutto avveniva mediante lo sfruttamento strumentale e illecito di numerose società cooperative e il ricorso allo strumento dell’emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content