SS 106, Basta vittime. Servono interventi seri

SS 106, Basta vittime. Servono interventi seri

“Un’altra vittima sulla SS 106, stavolta è toccato ad un ragazzo, 24 soltanto e una vita davanti. Adesso ci chiediamo il perché e non ci capacitiamo. Piangiamo una giovani vita distrutta, una famiglia nello sgomento e un’intera comunità attonita”. Bernando Russo, sindaco di San Lorenzo, non si capacita davanti all’ennesima vittima sulla SS 106. Il primo cittadino chiede seri interventi per evitare altri tristi episodi come l’incidente mortale a Condofuri Marina.

Basta vittime sulla SS 106

Domenico Spinella,così si chiamava l’ennesima vittima della strada della morte aveva tutta una vita davanti, dei sogni e dei progetti spazzati via da una strada che non perdona. Più volte l’Amministrazione Russo ha segnalato ad Anas la necessità di rotatorie, piuttosto che opportuni interventi per mettere in sicurezza un tratto di strada che non è più sicuro.

Da Pilati a Condofuri Marina, infatti, transitare è diventata una sfida conto la morte, non vi è sicurezza, la strada non garantisce di transitare senza imbattere in incidenti” Infatti, l’ultimo terribile episodio si va a sommare alle varie morti che si sono registrate negli anni lungo questa “strada della morte” senza che nessuno sia ancora intervenuto per diminuire i pericoli presenti.

Le richieste

“Ad oggi chiedo con forza, – Dichiara Bernardo Russo – , che la mia amministrazione e quella di Condofuri, facciano squadra, dobbiamo far sentire forte la nostra voce. Dobbiamo chiedere alle autorità competenti la messa in sicurezza della statale dobbiamo chiederla realizzazione di rotatorie, di barriere, qualsiasi cosa possa essere realizzata deve essere fatta. Lo dobbiamo a Domenico e a tutte le vittime della 106. Non dobbiamo e non ci possiamo più permettere di piangere vittime. Andremo anche a Roma se è necessario, ovunque per scongiurare altre sciagure.

L’amministrazione comunale di San Lorenzo si unisce al dolore della famiglia spinella per la morte del giovane Domenico. Sarà nostra premura seguire la questione della 106 per scongiurare futuri incidenti.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content