Ente Parco Sila: stipulate convenzioni per “Adotta un Sentiero”

Ente Parco Sila: stipulate convenzioni per “Adotta un Sentiero”

L’Ente Parco ed i custodi dei sentieri hanno stipulato le convenzioni per “Adotta un Sentiero” del Parco Nazionale della Sila. Nella sede dell’Ente silano sono state siglate 21 convenzioni ed altre 6 convenzioni saranno siglate a breve, per un totale di 40 sentieri adottati. Con la riapertura dei termini di presentazione delle richieste, conclusi l’11 Ottobre scorso, sono stati assegnati ad operatori economici e cittadini privati ulteriori 7 sentieri ricadenti in tutte le tre provincie del Parco: Alta Valle del fiume Tacina, Anello di Casa Pasquale, Di Pino Grande, Villaggio Buturo – Torre della Marchesa, Di Macchia Longa, Villaggio Pino Grande – Serra Toppale – Mezzocampo e Di Fiumiciellu.

Il Parco Nazionale della Sila, il secondo in Italia a mettere in atto un progetto simile, ha voluto instaurare una collaborazione con tutti gli stakeholders del territorio per la manutenzione ordinaria e straordinaria della segnaletica della vasta rete sentieristica del Parco, estesa per oltre 600 Km per un numero complessivo di 66 sentieri, dei quali 51 secondari e 6 facenti parte del Sentiero Italia.

A monte dell’iniziativa è il riconoscimento della necessità di mantenere efficiente la sentieristica e nello stesso tempo consolidare i legami tra il Parco e il suo territorio, visto tra l’altro che le alterazioni e i danneggiamenti della segnaletica (con l’eliminazione, ad esempio, di frecce, tabelle di località ed addirittura a volte anche dei tabelloni di inizio sentiero), finiscono per mettere a repentaglio la sicurezza degli escursionisti.
Come ha dichiarato il Direttore “si è avviata una nuova fase, quella della manutenzione, già programmata da tempo, che concluderà un lungo e laborioso lavoro, quello del riordino dei sentieri, che l’Ente Parco ha avviato sin dal 2009”.

Il Commissario straordinario del Parco Nazionale della Sila, prof.ssa Sonia Ferrari, ha proseguito dicendosi “felice che singoli cittadini, operatori economici e associazioni si impegnino per rendere il territorio più pulito e sicuro e li ringrazio sinceramente, augurandomi che siano sempre di più”.

Dopo la stipula della convenzione, i custodi hanno seguito il corso di formazione nell’aula didattica dell’Ente tenutosi con il personale del Parco, ing. Domenico Cerminara e il geom. Mauro Iuele Procellini e con la collaborazione del Club Alpino Italiano – Sezione di Cosenza, il Presidente, Mario Mele, il coordinatore del gruppo sentieri, Giuliano Belcastro e il membro Marco Noci.

Una giornata formativa sulla manutenzione dei sentieri, della segnaletica presente e delle modalità di comunicazione delle peculiarità presenti lungo i sentieri. La giornata si è conclusa con l’esercitazione pratica ed il test di apprendimento.
Oggi, il Parco Nazionale della Sila ed i custodi iniziano, in sinergia, un nuovo percorso per la valorizzazione e promozione, tutela e salvaguardia della rete sentieristica e rendere accessibili e fruibili i percorsi del Parco con le sue straordinarie risorse naturalistiche – paesaggistiche – ambientali.

Adotta un sentiero

Adotta un sentiero

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *