Dissesto Motta San Giovanni, l’incontro in Comune

Dissesto Motta San Giovanni, l’incontro in Comune

Dissesto Comune di Motta San Giovanni (Reggio Calabria). Di seguito una nota del consigliere, dott. Domenico Mallamaci, relativa all’iniziativa sul dissesto che si è tenuta giovedì nella sala del consiglio comunale del Comune di Motta San Giovanni.

Dissesto Motta San Giovanni, interviene Mallamaci

“Sono davvero soddisfatto per la riuscita dell’incontro svolto giovedì; (anche se a mio avviso sarebbe stato doveroso un consiglio comunale ad hoc) durante il quale abbiamo cercato di dare quanti più elementi possibili ai cittadini riguardo agli effetti che la dichiarazione di dissesto comporterà. La competenza e la professionalità dell’amico Dott. Gregorio Cuppari sono risultate utili per dissipare i dubbi e le incertezze dei numerosi partecipanti che con le loro domande hanno dato ulteriore possibilità di chiarimenti ed approfondimenti”. Inizia così il consigliere del gruppo Insieme Èvento di futuro, Mimmo Mallamaci.

Tematiche affrontate

Mallamaci continua: “Sono stati affrontati i temi relativi al soddisfacimento dei creditori; alla possibile alienazione del patrimonio comunale per assolvere agli impegni finanziari; alle problematiche legate al personale ed altro ancora. Una interlocuzione serrata, della quale ringrazio ancora G. Cuppari per la disponibilità ed i cittadini presenti per la costruttività con la quale si sono confrontati. Il consiglio di ieri, con l’avvio della procedura di dissesto, che doveva ad ogni costo essere scongiurata, apre scenari che la storia politica di Motta ed i sacrifici di chi ci ha preceduto non meritavano di certo.

Un piano di riequilibrio finanziario – aggiunge poi – da me contestato nella quasi totalità dell’impalcatura predisposta dall’amministrazione Verduci, con debiti fuori bilancio inesatti; contenimento della spesa inesistente e recupero delle imposte comunali aleatorie.

Aspetto – conclude Mallamaci – di leggere la relazione del revisore dei conti; per conoscere le motivazioni che hanno portato al dissesto affinché finalmente si possa fare luce sui tanti interrogativi che i cittadini in questi giorni si stanno ancora ponendo”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *