Una città da cambiare, novità nel direttivo

Una città da cambiare, novità nel direttivo

Vento di cambiamento per il Movimento politico-culturale melitese “Una città da cambiare“. Emanuela Laganà entra a far parte dell’organismo. Confermato per acclamazione il direttivo uscente. Sará composto dal portavoce Francesco Baccellieri, da Mario Siviglia, Manuela Minniti e Federico Curatola.

“Ad Emanuela va il ringraziamento per l’impegno che ha deciso di assumere e per il grande contributo che ci darà”. Queste le parole del direttivo rivolte alla new entry, nel corso dell’assemblea che si è svolta il 17 dicembre scorso.

Assemblea di “Una città da #cambiare”

Tante le nuove necessità emerse durante l’incontro. Prima tra tutte, la voglia di ravvivare la campagna di ascolto dei cittadini. Emerge la volontà di trasmettere alla collettività la visione di città del Movimento. E secondo i membri, ciò si può realizzare “parlando di idee e progetti e di un nuovo modo di essere “cittadini”. Cioè parte della civitas.

Ripartendo dal significato profondo di parole quali politica, libertà, diritti”. Arriva poi l’annuncio di prossimi incontri e il desiderio di essere più operativi per realizzare le iniziative approvate. Tra questi gli incontri al caffè, che saranno molto snelli e che riguarderanno principalmente l’aspetto culturale del percorso del Movimento. I momenti di approfondimento con politici e tecnici, organizzati sotto forma di seminari o convegni. Ed infine quelli legati più specificatamente all’attività dei consiglieri Carmelo Minniti e Nina Iaria.

direttivo città da cambiare

 
 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *