Sanità melitese, mozione su ricognizione debiti ASP di “Una città da cambiare”

Sanità melitese, mozione su ricognizione debiti ASP di “Una città da cambiare”

Di seguito la nota del Movimento politico  “Una città da #cambiare” :

“Dirimere la contesa tra il Comune e l’Asp, portare liquidità alle casse comunali e avere un innalzamento degli standard qualitativi del sistema sanitario melitese, sono questi i tre principali obiettivi della mozione presentata oggi dal gruppo consiliare “una città da #cambiare”.

La mozione, che ha per oggetto l’azione di indirizzo per la ricognizione dei debiti dell’A.S.P. di Reggio Calabria nei confronti del Comune e per la definizione di un accordo transattivo, dovrebbe avviare l’iter burocratico che consentirebbe, quindi, e con il maggior profitto possibile, la risoluzione della contesa legata alla posizione debitoria dell’Asp nei confronti del nostro Comune, portando, così, oltre a quanto già specificato sopra, anche alla distensione del clima teso recentemente venutosi a creare.

L’A.S.P., infatti, ha sì più volte contestato l’importo complessivo e la correttezza delle tariffe applicate, anche per mezzo del Direttore Generale dell’A.S.P. di RC Dott. Giacomino Brancati nella riunione tenutasi il 28 Giugno 2017 presso il nosocomio melitese alla presenza del Direttore Generale del G.O.M. “Biacnhi-Melacrino-Morelli” di RC, del referente della Direzione Sanitaria dell’A.S.P. di RC presso il “T. Evoli”, di numerosi Sindaci dell’Area, del Sindaco della Città Metropolitana ed altri amministratori, ma ha anche espresso volontà risolutiva per la questione, e proprio per questo abbiamo ritenuto utile muoverci nel più breve tempo possibile per il bene della comunità.

Chiediamo così al Consiglio Comunale di esprimersi per la definizione dell’esatto importo del debito certo, liquido ed esigibile dell’A.S.P. di Reggio Calabria nei confronti del Comune di Melito di Porto Salvo; conteggiare separatamente la sorte capitale del debito e le sanzioni per il ritardato pagamento, interessi e rivalutazione, e sottoscrivere apposito accordo transattivo con cui si stabilisca da un lato il saldo della sorte capitale del debito da parte dell’A.S.P. di Reggio Calabria entro e non oltre tempo certo e limitato (pena decadenza dell’accordo), e dall’altro lato l’impegno da parte dell’A.S.P. di Reggio Calabria ad investire la parte eccedente la sorte capitale (relativa a sanzioni, interessi e rivalutazione) che non verrà corrisposta al Comune, per l’acquisto di nuove tecnologie per il P.O. “Tiberio Evoli” di Melito di Porto Salvo entro un termine certo e limitato. Tali tecnologie (solo a titolo di esempio: Defibrillatori ed Elettrocardiografi per ogni reparto ove sia previsto, una nuova sterilizzatrice ed un portatile per radioscopia per il Blocco Operatorio, serie di Endoscopi flessibili per la Gastroenterologia, Frigo farmaci per l’Oncologia, ecc…) dovranno essere mantenute in funzione per tutta la loro vita operativa solo ed esclusivamente presso l’Ospedale melitese senza possibilità alcuna di trasferimento presso altra struttura. Riteniamo che questa sia la strada migliore da intraprendere e ci auspichiamo la più larga collaborazione da parte della maggioranza per il bene di Melito Porto Salvo”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *