Roghudi, i cento anni di Carmela

Roghudi, i cento anni di Carmela

Cento anni di Carmela. La signora Carmela il 5 novembre 2018, ha spento cento candeline. A festeggiare insieme a lei, i figli, i nipoti, tanti parenti ed amici.

I cento anni di Carmela Favasuli

Carmela Favasuli nata a Roghudi Vecchio il 5 Novembre 1918, ha dedicato gran parete della sua vita a lavorare nei campi. Ha allevato diversi tipi di bestiame con l’aiuto del marito e dei figli, ed  insieme ai più piccoli, anche a gestire l’orto, da cui poi traevano gli alimenti per cibarsi. La vita era difficile poiché si trovavano lontano dalla città e si viveva con poco.

Dai suoi racconti abbiamo saputo che lei, insieme al marito, talvolta, rinunciavano a mangiare qualcosa in più per poterla dare ai figli; la sua giornata iniziava presto alle 4:30/5:00 e si occupava subito dell’orto e degli animali. I bambini erano autonomi fin da piccoli. Si svegliavano e all’arrivo della madre bevevano il latte appena munto e successivamente andavano a scuola oppure ad aiutare i genitori a lavorare.

Tutto quello con cui lei veniva a contatto era naturale, dal cibo all’ambiente che la circondava; ed è forse stato questo il suo segreto di longevità ma ha contribuito anche l’avere un carattere forte, poiché, ai tempi dovevi adattarti e andare avanti con quel poco che avevi.

In ricordo di questo importante traguardo il Sindaco di Roghudi, Pierpaolo Zavettieri, ha consegnato una targa alla signora Carmela.  A festeggiare insieme a loro, c’era anche il parroco  don Giovanni Zampaglione.

Cento anni di Carmela

Cento anni di Carmela Favasuli

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *