Brancaleone, si rinnova la sinergia fra Pro-Loco e Consorzio di Bonifica

Brancaleone, si rinnova la sinergia fra Pro-Loco e Consorzio di Bonifica

La Pro-Loco Brancaleone e Consorzio di Bonifica basso ionio reggino, rinnovano il sodalizio per il recupero del Borgo di Brancaleone Vetus (Reggio Calabria).

Sinergia fra Pro-Loco Brancaleone e Consorzio di Bonifica

Anche quest’anno con forte determinazione il Consorzio di Bonifica basso ionio reggino rinnova l’impegno con la Pro loco di Brancaleone (Ente gestore del parco archeologico urbano di Brancaleone Vetus); per opere di mitigazione del suolo e riqualificazione del vecchio borgo di Brancaleone. Da ben due anni il Consorzio ha colto l’appello della Pro Loco di Brancaleone impegnata con i suoi volontari al recupero di questo luogo. Un impegno che è cresciuto dopo l’alluvione del Novembre 2015.

Strategie di recupero

Con questa sinergia fra Pro-Loco e Consorzio di Bonifica si sono effettuate opere importanti che hanno restituito la fruizione in sicurezza di gran parte del parco archeologico Urbano di Brancaleone Vetus. Grazie agli operatori del cantiere Brancaleone che, dopo l’invito del Presidente Giandomenico Caridi, con un incontro Istituzionale avuto qualche mese addietro con i tecnici e dirigenti dell’ente; si sono programmate le strategie di recupero del sito. Queste prevedono il ripristino di ulteriori 200 mt di nuovi percorsi turistici; ed inoltre, la mitigazione del suolo e dei versanti a rischio smottamento. Ed infine, la riqualificazione delle aree relax.

Le donazioni ricevute da parte di visitatori e privati cittadini hanno permesso alla Pro-Loco di sostenere le spese per l’acquisto del materiale necessario al conseguimento degli obbiettivi prefissati.

La rinascita culturale del borgo

L’associazione Pro-Loco intende ringraziare il Presidente del Consorzio di Bonifica basso ionio reggino Dott. Giandomenico Caridi; ma anche i Dirigenti per l’impegno profuso a favore di questo progetto. Un lavoro che sta riscuotendo un notevole interesse mediatico grazie alle opere di ingegneria naturalistica che stanno ridando nuove luce al Parco Archeologico Urbano di Brancaleone Vetus. Oggi meta turistica ambita grazie al servizio visite guidate offerto dall’Associazione.

Tantissimi i propositi per il futuro di questo luogo che si appresta a diventare un vero e proprio “modello di recupero ecosostenibile”. Questo grazie anche alle iniziative solidali come visite guidate; ma pure di crowndfunding e vendita di gadget solidali che sta coinvolgendo la cittadina di Brancaleone in una vera e propria rinascita culturale.

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Febbraio 06, 17:48 #1 MaiteChimenti

    Personalmente condivido in pieno tutte le lodevoli iniziative intraprese dalla Pro Loco di Brancaleone anche quelle in collaborazione con il Consorzio di Bonifica per la riqualificazione di tutta l’area di Brancaleone Vetus volta al restauro della viabilita, delle recinzioni, delle aree e strutture per il tempo libero che consentirebbero l’accoglienza e la permanenza più a lungo di quanto non sia accaduto finora dei visitatori con punti di ristoro, al restauro di resti di edifici e monumenti se presenti. Vorrei incoraggiare la richiesta di posa di cartelli stradali che indichino chiaramente la direzione da prendere per raggiungere il luogo dove si trova Brancaleone Vetus, che dalla SS. 106 ionica non è ancora segnalato. Mi è capitato infatti di incontrare turisti che mi hanno chiesto da dove si andasse per Brancaleone Superiore….Maria Teresa

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *