Ospedale Melito da generico a spoke: la proposta

Ospedale Melito da generico a spoke: la proposta

Ospedale Melito da generico a spoke: la proposta di Zavettieri e Meduri alla terza Commissione ‘Sanità, attività sociali, culturali e formative’ della Regione.

Ospedale “Tiberio Evoli” di Melito, le novità

La terza Commissione consiliare, ‘Sanità, attività sociali, culturali e formative’ della Regione, presieduta dal consigliere Michele Mirabello, lo scorso 1 aprile, ha audito – tra le altre – anche la proposta dei sindaci di Roghudi, Pierpaolo Zavettieri; e di Melito P. S., Giuseppe Meduri.

Alla Commissione si è illustrata la possibilità di potenziare i servizi del nosocomio melitese; punto di riferimento dell’intero bacino di abitanti del basso Ionio reggino.

Nei giorni scorsi il Sindaco di Roghudi, aveva posto l’attenzione sul futuro degli “ospedali generali”, in seguito all’approvazione della Legge Regionale e alla delibera della Giunta Oliverio in materia di riordino del sistema sanitario.

La proposta di Zavettieri

Come riporta la “Gazzetta del Sud”, la proposta illustrata da Zavettieri e formulata in accordo con i sindaci dell’Area Grecanica, indica tra le alternative di valutare «la possibilità, nell’ambito di una più efficiente strutturazione della rete ospedaliera, di elevare il “T. Evoli” a rango di ospedale spoke». O, in subordine, di «disciplinare, nell’ambito della suddetta legge e di conseguenza nei decreti e nelle disposizioni inerenti la rete ospedaliera e sanitaria, una specificità per l’Area omogenea grecanica».

Si legge ancora: «se non venissero prese in considerazione le modifiche suggerite, nel territorio non sarebbe garantito il trattamento delle cure acute. Facendo quindi venire meno quei Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) che invece ci sono nelle altre aree del territorio».

 

Leggi anche: Zavettieri: “Commissione Sanità batta un colpo”

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *