A Melito si è parlato di mobilità sostenibile

A Melito si è parlato di mobilità sostenibile

“La Mobilità è un Diritto, la Sostenibilità un Dovere” è stato l’evento organizzato dal movimento politico “unacittàda#cambiare”, che si è tenuto ieri sera 30 ottobre, alle ore 17:30 presso un noto locale di Melito Porto Salvo.

Alla tavola rotonda moderata dal consigliere comunale, Nina Iaria, sono intervenuti: Michele Riso (Digital Champion – startupper), Pasquale Spinella (Insieme senza Barriere), Mario Alberti (Forum del Terzo Settore Area Grecanica).

L’appuntamento a difesa dell’ambiente, fa parte delle iniziative legate alla settimana europea della mobilità sostenibile e lo stesso incontro è stato rinviato il 20 settembre, causa maltempo.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo Garibaldino, Insieme senza barriere, Mondo Verde Club, Associazione Amici di Raffaele Caserta, Mtb Melito, Forum del Terzo Settore Area Grecanica, Coop. La Sentinella, ISOGEO climambientenergia.

Partecipazione da parte del pubblico attento alle tematiche trattate, quali le barriere architettoniche, che costituiscono dei veri e propri impedimenti agli spostamenti  o la fruizione di servizi, soprattutto per le persone con limitata capacità motoria o sensoriale, portatrici di handicap. Esempi di barriere architettoniche sono gli scalini, porte strette o semplici pendenze, che possono rappresentare dei veri limiti.

“Il passo più importante è stato fatto a livello normativo andando a individuare quali elementi costruttivi siano da considerarsi barriera architettonica individuando tre livelli di qualità: accessibilità, visibilità e adattabilità – ha dichiarato Pasquale Spinella (Insieme senza Barriere”.

Dello stesso parere il portavoce del Forum Terzo Settore, Mario Alberti evidenziando che: “Muoversi è un diritto e quindi è essenziale la libertà di esprimersi. La disabilità è un problema che riguarda tutti e dobbiamo avere il diritto di utilizzare i servizi come quello scolastico.

Il Forum rinnoverà le cariche tra gennaio e febbraio e ha lanciato in più occasioni la necessità di sostenere le famiglie in difficoltà o le persone svantaggiate attraverso la nascita dell’Osservatorio dei Diritti, che non è il solito sportello di consulenza, ma di denuncia, dove noi ci prenderemo carico di chi non riesce a riscuotere il diritto e lo rimbalzeremo correttamente nelle sedi giuste”.

Michele Riso, a questo riguardo, sottolinea l’importanza dei supporti tecnologici mettendo in evidenza la fruibilità delle diverse applicazioni e piattaforme informatiche, al fine di agevolare la mobilità sostenibile e ha illustrato cinque soluzioni esistenti, che vanno dalle applicazioni mobile a piattaforme informatiche in generale.

Le soluzioni trattate sono state:WeCity: un’app che premia i cittadini che risparmiano CO2 utilizzando i mezzi pubblici – CarSharing in cui l’Ingegnere Riso ha fatto una disamina delle soluzioni presenti sul mercato, che aiutano a ridurre l’impatto ambientale condividendo la propria macchina, in 10000 CyberSentinelle a NewYork ha illustrato come dall’anno prossimo nella metropoli americana verranno installati 10000 sensori che permetteranno di controllare il traffico cittadino in tempo reale e invece SmartBus è un’app creata dalla startup del Dr Riso “Restart Labs Srls”, che consente di visualizzare in tempo reale dove fossero gli autobus cittadini e vedere il loro percorso su mappa.

“In questa iniziativa abbiamo cercato di racchiudere tutto in un cerchio, che comprendesse i vari aspetti della mobilità e le cose non si possono realizzare subito, soprattutto le rivoluzioni culturali non avvengono tempestivamente, ma occasione come questa offre un quadro completo, perchè analizza le diverse sfaccettature della tematica trattata sulla mobilità sostenibile, sollecitando all’impegno in termini di programmazione degli interventi strutturali e sensibilizzando all’argomento – ha dichiarato Carmelo Minniti, consigliere comunale”.

Durante la serata sono stati consegnati gli attestati a tutti i partecipanti del concorso fotografico promosso per l’occasione: “Muoversi in Libertà” e sono stati premiati i 3 vincitori mostrando una particolare sensibilità alla tematica trattata. Al terzo posto è arrivato  Fortunato Fotia, seguito da Carmelo Zampaglione e la vincitrice è stata Valentina Stellitano con la foto dal titolo “Fragile e Invisibile”.

A conclusione della manifestazione si e’ tenuto un intrattenimento musicale a cura della Professional Music Academy.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *