Ntacalabria.it

Area Grecanica

Melito Porto Salvo, consenso unanime nella seduta consiliare

Share
  Melito Porto Salvo, consenso unanime nella seduta consiliare
31 luglio 2015

Ringrazio coloro che stanno collaborando con noi” così dichiara il primo cittadino Giuseppe Meduri durante il consiglio comunale che ha avuto luogo in seconda seduta nella serata di ieri 30 luglio alle ore 18:00 presso la sala consiliare del Comune a Melito Porto Salvo.

Prima della discussione dell’ordine del giorno il sindaco Meduri comunica il sequestro di tre lidi balneari, di cui due interamente e uno parzialmente lo stesso dice : “Nella stagione  estiva molti lidi balneari non apriranno la colpa non è da ricondurre all’attuale amministrazione ma le responsabilità sono attribuibili alla commissione straordinaria uscente, al mancato pagamento del canone, per erosione e sono stati riscontrati allacci abusi alla condotta idrica e strutture realizzate  senza permesso. I tecnici dell’ufficio tecnico hanno individuato notevoli irregolarità nei lidi balneari. Stiamo lavorando al nuovo piano spiagge che sarà presentato nel mese di settembre e già da gennaio- febbraio 2016 sarà presente un bando per l’assegnazione delle aree di locazione “.

sindaco meduri

Altre comunicazioni importanti riguardano il termine dei lavori di bonifica dell’area a ridosso della spiaggia ad Annà sul prolungamento del Lungomare dei Mille dove si era creata una discarica abusiva e  il personale dell’Ased incaricato dal Comune melitese ha completato i lavori di risanamento della zona.

Altra dichiarazione è riferita al corretto conferimento dei rifiuti, l’ordinanza di divieto di portare gli animali in due zone di spiagge, la segnalazione da parte della Protezione Civile di una discarica abusiva a cielo aperto nella località Musupuniti in cui sono state individuate lastre di eternit e un corretto utilizzo dell’acqua e a breve questa questione sarà trattata nello specifico con l’organizzazione di un’assemblea pubblica.

Approvati tutti i punti inseriti all’ordine del giorno tra i più significativi spiccano la modifica del Piano triennale delle opere pubbliche per introdurre una doppia erogazione avuta all’adesione a due bandi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici di Annà, Pilati e Caredia e l’attuazione di un impianto fotovoltaico. Altro tema dibattuto è l’invito pressante per la riapertura degli Uffici del Giudice di Pace.

Nel corso della seduta consiliare durata fino a tarda sera i consiglieri di minoranza Carmelo Minniti e Antonina Iaria di “Unacittàda#cambiare” chiedono le dimissioni del vice sindaco Domenico Marcianò per affermazioni false riferite al deficit anomalo di amministrazione .  Il vice sindaco Marcianò risponde :” Lavoriamo per Melito con i fatti non con le parole. E’ fondamentale che tutti, me compreso, rispettino il decoro istituzionale mettendo da parte le offese e le denigrazioni gratuite e personali“.

Quattro sono state le interrogazioni dell’opposizione, 3 presentate dal movimento politico “Unacittàdacambiare” : “Relazione di fine mandato della commissione straordinaria”; “Sostituzione di un componente della commissione straordinaria per la gestione del Comune di Melito Porto Salvo” e “Fornitura servizio ricognizione contatori delle utenze idriche e per la rivelazione dei consumi affidata a società esterna”; e la richiesta proposta dalla consigliera di minoranza, gruppo misto Carmelina Nucera si riferisce al : “ Miglioramento della viabilità di Via Nazionale parallela al Viale delle Rimembranze”.

carmelina nucera

Accettate all’unanimità tre delibere : “Riconoscimento dei debiti fuori bilancio”; il “Piano di lavoro triennale 2015/2017, rinnovamento e elenco annuale dei lavori pubblici” e il “Programma dei lavori e opere pubbliche”.

Articoli Correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, vuoi commentare per primo?

Commenta l//'articolo

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
I campi richiesti sono evidenziati *

Banner pubblicitario su ntacalabria necrologi
ULTIMI ARTICOLI
© 2014 Copyright NtàCalabria. All Rights reserved.