Ivan Iacopino sará nominato diacono a Melito Porto Salvo

Ivan Iacopino sará nominato diacono a Melito Porto Salvo

Ivan Iacopino sará nominato diacono a Melito Porto Salvo.

C’é grande attesa presso la comunitá melitese per la nomina di diacono di un uomo nato e cresciuto nel melitese. Giovedì 30 novembre alle 18.30 molti i fedeli che saranno presenti all’interno della chiesa di Maria S.S. immacolata di Melito Porto Salvo. Ivan sará ordinato diacono alla presenza dei preti della zona pastorale di Melito e della comunità parrocchiale. La celebrazione di ordinazione sarà presieduta dall’arcivescovo di Reggio C.-Bova Giuseppe Morosini

Ivan Iacopino

Ivan Iacopino é un giovane trentatrenne che frequenta il sesto anno di Seminario. Ha maturato la vocazione al sacerdozio nel contesto parrocchiale, guidato dal parroco don Benvenuto Malara. L’arciprete dell’Immacolata di Melito Porto Salvo guida la comunità melitese dal 1966. Il suo percorso é iniziato infatti donsei anni fa con Don Malara che lo ha accompagnato in questa crescita vocazionale maturata.

Il diacono è il primo grado del ministero ecclesiastico che porterà da qui a breve Ivan alla vita consacrata con il sacerdozio.

Comunitá melitese

Anche la comunità di Maria S.S. dell’ Immacolata di Melito ha sempre sostenuto con la preghiera la scelta fatta da Ivan. Tutti quindi sono in trepidante attesa per questo emozionante momento. Per l’occasione sarà posto un maxi schermo all’ esterno della chiesa. Questo permetterá anche a chi rimarrá in piazza di assistere all’evento. Un modo importante per consentire a tutta la comunità Melitese di stringersi attorno al nuovo diacono della diocesi della città metropolitana.

In questi giorni Ivan non ha voluto dimenticare tutte le persone che gli sono state vicine durante questo suo percorso di crescita. Un ruolo importante per lui é stato ricoperto dalla sua famiglia. Fin dai primi anni della sua vita la famiglia l’ha guidato nel suo percorso di fede all’interno della comunitá parrochiale. Qui ha maturato la sua fede cristiana. Il passaggio alla comunitá del Seminario, invece, ha rappresentato per lui una vera “palestra di vita”.

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *