La Festa della Musica SONA in Treno

La Festa della Musica SONA in Treno

La Festa della Musica SONA in Treno, questo è il nome dell’evento nato con l’idea di unire la Calabria attraverso un viaggio di musica in treno.

La Festa della Musica

E’ stato infatti presentato a Roma alla presenza dell’organizzatore Nazionale per il MIBACT Paolo Masini; ed ancora al ministro Alberto Bonisoli; e anche a Marco Staccioli presidente dell’AIPFM; ed infine a tutti i partner nazionali dell’evento, la Festa della Musica che ha come testimonial per questa edizione il grande Ezio Bosso.

Calabria Sona era presente invitata e citata per lanciare l’evento di domani in Calabria come “note particolari” del MIBACT con l’iniziativa: “in Calabria la FESTA della Musica SONA in Treno

Un’iniziativa originale quella che vedrà protagonista in Calabria la Festa della Musica, in programma, domani, 21 Giugno in contemporanea europea. Il Mibact ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La Festa della Musica. Una festa che, come avviene in altre parti d’Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura; partecipazione; integrazione; armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Un grande evento che porti la musica in ogni luogo. Ogni tipo di musica. Ogni tipo di luogo.

 

La Festa della Musica SONA in Treno

La Calabria ha scelto! Ed ecco l’Evento organizzato da Calabria Sona – TRENITALIA – AIPFM – MIBACT che ha l’intento di dare un segnale forte: Unire la Calabria attraverso il treno e la musica.

“La Festa della Musica SONA in TRENO” così si chiama l’evento organizzato e l’idea di unire la Calabria parte dal binario di Diamante nel Tirreno, attraversa la fascia Jonica su Crotone, e attraversando la nostra Regione approda poi a Reggio Calabria attraverso il mezzo di trasporto che potrebbe segnare una chiave di svolta nei collegamenti regionali.

La Musica unisce come i mezzi di trasporto:

Il Treno, un luogo “inusuale”; un luogo frequentato da ogni tipo di persona, che porta ciascuno verso il suo destino umano, conoscitivo, il treno un luogo di incontri, e speranze. E’ qui che Calabria Sona, ormai il più grande Circuito di musica Made in Calabria, ha scelto di inondare di note e allegria, creando la Festa musicale nella consapevolezza che la musica unisce e non divide. Sui treni gli incontri sono molteplici, pendolari, turisti, ma anche immigrati e tanti giovani ai quali il grande circuito si rivolge in modo particolare.

La Festa della Musica SONA in TRENO toccherà oltre 40 stazioni e dal finestrino un saluto simbolico per i nostri corregionali suonerà a ritmo di Musica.

“Invaderemo, stazioni, vagoni, cuccette regalando musica anche a chi ci aspetterà lungo il tragitto; a chi sarà nel treno, a chi ci vorrà seguire – ci dice il Direttore Giuseppe Marasco. “Oltre 30 gli artisti coinvolti e siamo disponibili ad accoglierne altri: Fulvio Cama; Antonio Grosso; Le muse del mediterraneo; Tarantella No Stop; Ciccio Nucera; Behike Moro; Massimo Ferrante; ed ancora Carmine Sangineto; Nino Stellitano e Kalavrìa; TimpRuss; e poi l’Accademia Progetto Teatro; Valentina Balistreri; Alfredo Lavorato e tanti altri”.

Calabria SONA tra Musica e Sorrisi

Non è un mistero che i mezzi di trasporto in questa regione rappresentano croce e delizia per i nostri pendolari; per il turismo; un mezzo di trasporto in perenne emergenza. Una politica mirata sempre al ridimensionamento, tagliando corse, tratte, chiudendo stazioni, la Calabria che vive ancora alcuni percorsi ferroviari con un solo binario. Basti vedere la situazione delle zone interne o la costa jonica stessa…ecco perché Calabria Sona ha scelto di realizzare questa iniziativa proprio sui treni; la mission del circuito è sempre alta e ha sempre unito messaggi sociali alla promozione degli artisti e dei festival “made in Calabria”. Calabria Sona ci abitua a queste incursioni musicali importanti e di grande sostegno sociale. Ricordiamo per ultimo, quello nelle corsie di tutti gli Ospedali Pediatrici della Calabria ove tutti gli artisti hanno regalato sorrisi e musica a tutti i piccoli ospiti dei reparti ospedalieri.

Le stazioni toccate dalla carovana:

Tirreno: Diamante – Belvedere – Cetraro – e poi Fuscaldo – Paola – San Lucido – Amantea – Lamezia – Vibo – Rosarno – Gioia Tauro – Palmi – ed ancora Bagnara – Scilla – Villa S. Giovanni – ed infine Reggio Calabria.

Ionio: Crotone – Botricello – e poi Catanzaro lido – Soverato – Monasterace – ed anche Roccella Jonica – Siderno – Locri – Bovalino – e poi Bianco – Brancaleone – Bova Marina – Melito – ed infine Reggio Calabria.

L’evento si concluderà con un grande flashmob nella stazione di Reggio Calabria con tutti i musicisti coinvolti.

La Festa della Musica SONA in Treno, il Programma:

TIRRENO

Treno 3793
– Partenza Diamante ore 13:27
– Artista = Carmine Sangineto

Treno 3761
– Partenza Paola ore 14:09
– Artista = Antonio Grosso School

– Ed ancora con Partenza Lamezia ore 14:42
– Artista = Le Muse del Mediterraneo

– Partenza Villa S. Giovanni ore 15:53
– Artista = Nino Stellittano

Arrivo quindi a Reggio Calabria alla stazione centrale alle ore 16:12, dove i musicisti scenderanno e suoneranno in stazione aspettando quindi gli altri arrivare dalla parte ionica.

IONIO

Treno 22627
– Invece con Partenza Crotone ore 14:47
– Artista = sKapizza

Treno 3671
– Partenza Catanzaro Lido ore 15:44
– Artista = Ciccio Nucera

– Partenza Roccella ore 16:27
– Artista = Tarantella no stop Fabio Chiera

– Infine, Partenza Melito P. S. ore 17:39
– Artista = Behike Moro

Infine, arrivo a Reggio Calabria centrale alle ore 18:10, dove i musicisti daranno quindi vita ad una jam-session.

La Festa della Musica

La Festa della Musica

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *