Criticità Montebello, le segnalazioni del Comitato “Sant’Elia – Tegani”

Criticità Montebello, le segnalazioni del Comitato “Sant’Elia – Tegani”

Criticità Montebello Jonico. Il Comitato per la Salvaguardia del Territorio delle Borgate Tegani e Sant’Elia, guidato dal Presidente Antonio Perpiglia, segnala con due missive indirizzate al Sindaco metropolitano, ai Sindaci di Montebello Ionico e Melito, all’Anas e al Corpo forestale dei Carabinieri diverse problematiche.

Criticità Montebello, Via Nazionale di Sant’Elia

In alcuni tratti, la via Nazionale che ricade all’interno della Borgata Sant’Elia del Comune di Montebello Ionico, si trova in pessime condizioni.

“In modo particolare – si legge nella nota – si evidenzia che lungo la parte relativa allo svincolo Nord della Borgata, le condizioni del fondo stradale sono pessime. Il manto stradale si presenta sconnesso in più punti, usurato e malridotto;
Si sottolinea l’urgenza di intervenire su questo tratto della Via Nazionale, in quanto tale situazione costituisce serio pericolo. Soprattutto per quanti si ritrovano a percorrere questo tratto di strada nelle ore notturne, a causa anche della scarsa illuminazione”.

Svincoli

Il Comitato segnala inoltre che “gli svincoli che consentono l’ingresso e/o l’uscita dalla predetta Borgata (svincolo Nord; svincolo Strada Provinciale per Montebello; svincolo che conduce al Porto) sono del tutto privi di qualsivoglia sistema di illuminazione pubblica. Tutti gli svincoli sono raccordati con la Strada Statale 106. Un’arteria tristemente nota per la sua pericolosità”.

Data la persistenza e l’aggravarsi dei problemi che riguardano lo svincolo di collegamento Strada Statale 106 Jonica e il Porto di Saline Joniche (Fondo stradale sconnesso; Assenza di illuminazione; Vegetazione spontanea occludente la visuale; Segnaletica orizzontale e verticale assente e/o carente e/o occultata dall’abbondante vegetazione spontanea che prolifera; Presenza di cumuli di rifiuti al di sotto dei sovrappassi della Via Nazionale e della Strada Statale 106), nonostante la diatriba sull’attribuzione della competenza istituzionale degli svincoli che collegano il Porto (e l’ex area industriale) con la Strada Statale 106, il Comitato ritiene che “sia fondamentale operare una seria manutenzione di questo svincolo”.

Torrente Sant’Elia

L’alveo del torrente continua ad essere ostruito da cumuli di rifiuti e dalla presenza di copiosa ed abbondante vegetazione, in particolare da canneti.

Il Comitato segnala ancora una volta, l’impossibilità di accedere alla spiaggia di Sant’Elia, in parte ricadente su suolo del Comune di Melito P. S. ed in parte su suolo del Comune di Montebello Jonico. A tal proposito il Comitato “chiede agli Enti se sono in programma interventi per il ripristino di un accesso diretto alla spiaggia di Sant’Elia”.

Problema rifiuti

Il Comitato, per far fronte al problema dei rifiuti, che interessa in particolare, l’area del “campetto”, che si trova nei pressi della foce del Torrente Sant’Elia, “evidenzia la necessità di apporre delle telecamere di sorveglianza al fine di impedire il formarsi, entro poco tempo, di nuovi cumuli di rifiuti ed immondizia”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *