Crinali di Campoligo e tradizioni agropastorali di Staiti

Crinali di Campoligo e tradizioni agropastorali di Staiti

Crinali di Campoligo e tradizioni agropastorali del territorio di Staiti. Il racconto di una bella escursione dell’Associazione “Gente in Aspromonte”.

Crinali di Campoligo a Staiti

Il territorio dei comuni di Staiti e Brancaleone, con le sue tradizioni agropastorali e una perfetta giornata primaverile, ha accolto i soci di Gente in Aspromonte che qualche domenica fa sono stati impegnati in una bella escursione sui Crinali di Campoligo. Complice l’entusiasmo di un programma ormai in pieno svolgimento, gli escursionisti hanno percorso oltre 11 chilometri su un sentiero a tratti molto panoramico ma a tratti immerso in un fitto bosco. Qui il tragitto risultava appena visibile ai camminatori che, tra rovi, rami e sotto una vera e propria galleria di fogliame, sono avanzati con molta cautela. Fino a guadagnare nuovamente il sentiero più agevole.

Gli ampi panorami sul mare di Brancaleone, con le sue meravigliose sfumature verde-azzurre e celesti. Ma anche le viste sulle dorsali ricoperte da boschi di ginepro e macchia mediterranea sulle dolci colline coltivate a viti e olivo. E in particolare la degustazione di ricotta calda prevista per la pausa pranzo e preparata con maestria dal gentilissimo Tonino. Tutto questo, ha ripagato i soci delle fatiche sostenute. E solo nel tardo pomeriggio, ormai soddisfatti dell’intera giornata, la comitiva ha ripreso il cammino per completare l’escursione.

crinali di capoligo

Crinali di Capoligo

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *