Congresso Metropolitano GD: Zavettieri “nuovo titolare” alla Pubblica Istruzione

Congresso Metropolitano GD: Zavettieri “nuovo titolare” alla Pubblica Istruzione

Si è concluso, nella giornata di martedì 11 luglio 2017, il primo Congresso Metropolitano dei Giovani Democratici di Reggio Calabria, che ha eletto Segretario la reggina Katia Tripodo, che guiderà l’organizzazione politica, che è uscita da questo congresso con grande entusiasmo e rinnovata spirito aggregativo.

Nella stessa occasione la Tripodo ha presentato la sua squadra di Governo. Tra i nuovi delegati spicca il nome di Giuseppe Zavettieri, nominato alla guida dell’importante Ufficio della Pubblica Istruzione, con annesse deleghe alle seguenti materie: diritto allo studio, partecipazione scolastica, integrazione scolastica, programmazione della rete scolastica metropolitana e dell’offerta formativa, prevenzione della dispersione scolastica e del disagio giovanile, alta formazione, alternanza scuola-lavoro, formazione professionale, sostegno alla ricerca scientifica e tecnologica.

Zavettieri risulta essere dunque una delle figure chiave del nuovo esecutivo, noto giovane dell’Area Grecanica, diventa nel tempo punto di riferimento nel contesto sociale. Si registra la sua presenza, ricomprendo ruoli di rilievo politico, già nelle segreterie provinciali a giuda Danisi e Tripodi dirigendo dipartimenti come quello della promozione culturale, minoranze linguistiche e rapporti con il culto cattolico e con i culti acattolici.

Da attuale studente universitario è impegnato in prima linea, tra l’altro, anche per la tutela e la promozione del diritto allo studio e dell’inclusione degli studenti diversamente abili. Negli stressi anni ha promosso progetti sulla cultura delle differenze di genere negli ambienti scolastici e di aggregazione giovanile. Componente della Commissione speciale “politiche giovanili” della nuova Città Metropolitana di Reggio Calabria. Ha scritto su testate a diffusione regionale e interregionale. È autore del saggio “Dall’ integrazione all’ inclusione evoluzione storica e normativa della disabilità” pubblicato da Aracne Edizioni.

Ha svolto intensa attività convegnistica su il tema del sistema educativo di istruzione e di formazione, sul tema della promozione per il Welfare dello studente, diritto allo studio, sussidi, diffusione delle nuove tecnologie, status dello studente e sul tema della prevenzione e contrasto del disagio giovanile e del fenomeno del bullismo nelle scuole, anche attraverso la promozione di manifestazioni, eventi ed azioni a favore degli studenti; azioni di contrasto della dispersione scolastica.

Rappresento il “giovane dei tempi moderni” impegnato in politica e con l’impegno nobile del volontariato. Un segnale positivo per la società e per i cittadini dell’intera area metropolitana, una sfida importante, da esempio per tutte i giovani e meno giovani che si vogliono in futuro impegnare in prima persona in politica e nelle istituzioni, garanzia di riscatto e di realizzazione della propria personalità.

“Nel momento in cui assumo l’incaricodichiara Zavettieridi responsabile dell’ Ufficio della Pubblica Istruzione della Segretaria Metropolitana dei Giovani Democratici di Reggio Calabria, desidero in primo luogo ringraziare coloro che mi hanno espresso la loro fiducia, e cioè la neo Segretaria Katia Tripodo.

Un dialogo collaborativo e costruttivo con i dirigenti scolastici e i rappresentanti istituzionali sarà il mio obiettivo per avverare in modo trasparente e proficuo quello che i cittadini si aspettano da noi, adoperarci affinché l’istruzione possa diventare un bene comune su cui investire per non lasciare indietro nessuno, garantendo a tutti, in ciascuna scuola le stesse possibilità, attraverso un’adeguata dotazione di beni, di strumenti, di servizi, di supporti tecnologici. E’ necessario che la cultura del territorio interagisca con l’azione educativa e formativa delle Scuole. Quindi integrazione, attraverso tutte le forme possibili di incontro, e non separazione. Penso che le Scuole debbano diventare un punto di riferimento del territorio metropolitano, come dei veri e propri poli civici aperti anche dopo l’orario di lezione”.

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *