Bovalino Superiore non é Bova. Bandiera sbagliata

Bovalino Superiore non é Bova. Bandiera sbagliata

Bovalino Superiore non é Bova.

Tante le persone incredule di fronte a ció che hanno potuto ammirare. Infatti, come ci é stato segnalato da alcuni lettori, Bovalino si é risvegliato con una terribile sorpresa. Infatti, affisso ad un palo della luce é stata fissata una bandiera con il panorama di Bovalino in evidenza. Un’iniziativa quella intrapresa dal Gal Terre Locride mirata a valorizzare il territorio. Un’immagine mozzafiato quella ripresa nella bandiera tale da attirare tanti visitatori che decidono di venire a Bovalino anche solo di passaggio.

Bovalino Superiore non é Bova

All’occhio attento peró di piú di una persona si é subito notato l’errore. Bovalino Superiore ha un campanile di quel genere? É bastato poco per comprendere come l’errore compiuto é veramente grossolano. Si tratta del campanile di Bova, il comune piú a nord di Bova Marina. Si tratta del comune da molti chiamato erroneamente Bova Superiore solo perché si trova nella parte interna. Ecco tuttavia che é stato svelato l’arcano. 

Un errore non di poco conto per chi ha commissionato e stampato questa bandiera.

“Come si fa a scambiare Bova con Bovalino?” Questa la domanda che in molti si sono chiesti e che ha subito fatto aprire un lungo dibattito sia per le strade che sul web. Naturalmente si tratta di un errore fatto non volutamente da chi di dovere che sarebbe potuto succedere a tutti. Errare d’altronde é umano come citava un famoso detto. Adesso queste bandiere dovranno essere sicuramente rimosse con la conseguente perdita dei soldi spesi per le stampe.

Tuttavia, questo fa riflettere sulla vera conoscenza del territorio. Non é raro infatti trovarsi a discutere con i cittadini che vivono in un comune e che magari non conoscono le bellezze delle zone limitrofe. La fascia jonica rappresenta una delle zone piú belle da visitare e conoscere ma allo stesso tempo meno note. E non soltanto a chi viene da fuori dei confini comunali e regionali. Anche da chi ci vive giornalmente.

Foto di Pasquale Callea.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *