L’Augurio “scomodo” di Mafrici al Sindaco Iaria

L’Augurio “scomodo” di Mafrici al Sindaco Iaria

L’Augurio “scomodo” di Mafrici al Sindaco Iaria: “Subito tutti al lavoro, nessun passo indietro nell’interesse del Paese”.

Mafrici: “I passi avanti sono stati enormi”

Parte subito rispondendo al neoeletto Sindaco Iaria riguardo le condizioni in cui versa l’Ente all’atto del suo insediamento: “La situazione trovata anche al nostro ingresso era tutt’altro che felice, tante sono state le difficoltà soprattutto iniziali. Questi cinque nostri anni hanno gettato le basi necessarie ad avviare dei “normali” processi di attività politico-amministrativa, ma non sono di certo stati sufficienti. I passi avanti sono stati enormi, ma c’è ancora ovviamente tanto da fare e Iaria, che in questi anni di nostro mandato è sempre stato molto “prolifico” ed attento in qualità di Consigliere Comunale, non lo scopre certo oggi”. Ad affermarlo in una nota è Salvatore Mafrici, Sindaco uscente di Condofuri, anche a nome del Gruppo “Impegno per Condofuri”; in questi anni con lui alla guida dell’Ente.

Augurio al Sindaco Iaria dall’Avv. Salvatore Mafrici

“Le casse dell’ente sono state gestite con la diligenza del buon padre di famiglia; facendo sempre quadrare i conti nel rispetto della legge e con i poteri che questa mette a disposizione degli Amministratori. A fronte delle uscite fisse e molto consistenti per l’erogazione dei servizi essenziali; purtroppo, sempre più esigue sono risultate le entrate per i continui tagli ai trasferimenti dello Stato che costringono gli Amministratori locali ad accollarsi responsabilità ed oneri sempre più gravosi a danno dei cittadini aggiunge”.

Pertanto, “corre l’obbligo rivolgere al Sindaco Iaria e a tutti gli eletti in Consiglio Comunale un sincero augurio di buon lavoro. L’augurio è scomodo perché non può che essere accompagnato da alcune necessarie considerazioni e raccomandazioni”.

Mafrici: “C’è bisogno di mettersi all’opera”

“Dopo l’uscita di scena del nostro gruppo, niente più attacchi all’uscente amministrazione Mafrici. Abbiamo assistito ad una campagna elettorale sottotono per contenuti e, soprattutto, per l’assenza del confronto democratico. Adesso c’è un vincitore e il nostro gruppo lavorerà fin da subito per compiere tutti insieme lo sforzo di operare; ovviamente ciascuno per il ruolo che ha, nell’interesse del paese.
Si abbandoni ora questo clima da campagna elettorale perenne, sebbene durante il nostro mandato siamo stati di continuo tirati dentro toni avvelenati. C’è bisogno di mettersi all’opera e, soprattutto, di non fare passi indietro rispetto ai tanti fatti in avanti in questi cinque anni”. Scrive l’ex primo cittadino.

Diversi finanziamenti e azioni

“Lasciamo una consistente mole di finanziamenti per Cittadella scolastica; fiumara Amendolea; via Peripoli; strada Mangani-Gallicianò; fognature e depurazione; Museo archeologico della vallata dell’Amendolea; per circa 10 milioni di euro di finanziamenti. Ma anche opere in fase di completamento, dall’Auditorium comunale all’Ostello della gioventù passando per il nuovo Alberghiero. E una serie di azioni come Piano spiaggia; demolizioni degli abusivismi; assegnazione delle case popolari; contrattualizzazione degli lpu; ed ancora progetto di Servizio civile differenziata porta a porta; Sprar e tanto altro ancora” elenca Mafrici.

Conclusioni dell’ex Sindaco

“Dunque, negli ultimi anni Condofuri ha riconquistato una centralità che forse non aveva mai avuto nella storia politica recente della nostra Provincia. Condofuri è stato presente nel Consiglio metropolitano, alla guida dell’Associazione dei sindaci dell’Area Grecanica; capofila del Contratto di fiume, componente del Consiglio delle autonomie locali del Consiglio regionale, membro attivo dell’Anci. E non è stato più Comune sciolto per mafia; ma aderente alla più importante rete nazionale di enti locali per la formazione civica contro le mafie e la corruzione come Avviso Pubblico e parte civile in tutti i processi per ndrangheta”.

“In questi anni, Condofuri ha finalmente recuperato una dignità propria ed ha avuto a tutti i livelli i riconoscimenti positivi che merita. Non disperdiamo tale tesoretto”.

“Impegno per Condofuri”, associazione-laboratorio civico, indirizza al neoeletto sindaco Iaria ed alla sua squadra questo augurio “scomodo” di buon lavoro; informandolo al contempo che sarà sempre presente al fianco dei cittadini, caratterizzando la propria azione socio – politica sul sentimento e mai sui risentimenti.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *