Apertura variante di Palizzi, le considerazioni del Sindaco Meduri

Apertura variante di Palizzi, le considerazioni del Sindaco Meduri

SS 106 – Apertura variante in località Palizzi Marina. Di seguito le considerazioni del Sindaco di Melito Porto Salvo, Giuseppe Salvatore Meduri “sul disastroso stato di abbandono in cui versa la viabilità nel tratto della SS. 106 che collega i Comuni del basso ionio reggino alla Città Metropolitana di Reggio Calabria“.

Apertura variante di Palizzi. L’intervento del Sindaco Meduri

Nell’apprendere dagli organi di stampa ed in seguito al ricevimento del formale invito ricevuto dall’Anas per il giorno 23 luglio 2019 ore 12.30 relativo alla cerimonia di apertura della variante sulla ss 106 – galleria S. Antonio che attraversa il territorio adiacente all’abitato di Palizzi, mi balza in mente una riflessione: a quando gli interventi di ammodernamento nel tratto della SS. 106 che collega i territori dei comuni che vanno da Reggio Calabria a Palizzi Marina?

Sicurezza e viabilità sulla SS 106

Sono anni che se ne parla e nonostante le fumose rassicurazioni del Ministro Toninelli da cui ancora attendiamo riscontro in ordine all’incontro dallo stesso promesso a seguito della nostra richiesta, ancora non si vede nulla sotto il sole che lasci presagire ad un miglioramento delle condizioni della sicurezza e della viabilità nell’unica importante arteria di comunicazione che collega l’area del basso ionio reggino alla città di Reggio Calabria (da Palizzi fino alla città di Reggio Calabria)!.

Quanti morti dovremo ancora piangere?

Quanto ancora i cittadini e gli avventori del basso ionio dovranno correre quotidiani rischi nel transitare da e verso la città Metropolitana di Reggio Calabria?
Quanti morti dovremo ancora piangere?
Quante infrazioni al c. d. s. dovremo ancora commettere lungo la sgangherata arteria ionica da Reggio Calabria fino a Palizzi Marina?
Come si può coniugare l’espressione città Metropolitana con uno stato della viabilità così malridotto e compromesso; al punto da rappresentare un pericolo costante per la pubblica incolumità?

Apertura variante di Palizzi. Le conclusioni di Meduri

Senza vena di pessimismo, ma rimanendo saldamente aderenti alla realtà attendiamo poco fiduciosi, risposte che probabilmente non arriveranno mai; vista l’assoluta inadeguatezza ed approssimazione dei governi regionale e nazionale; e del più che fallimentare governo della Città Metropolitana che ormai da tempo non solo non si preoccupa più di effettuare lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla SS. 106; ma neanche si preoccupa di fare effettuare gli sfalci ai margini stradali, necessari a garantire un minimo di sicurezza nella viabilità lungo la strada statale ionica.

Speriamo, invece, fiduciosi in un prossimo futuro allorquando i principi di libertà e democrazia consentiranno a cittadini ed amministratori di volgersi verso altri orizzonti più attendibili ed incisivi nella tutela dei diritti dei cittadini; senza distinzione tra cittadini di seria A e cittadini di serie B.

Da Melito è tutto!